Il fumo è un problema anche per il Wifi! Da Netscout un consiglio per verificare bene la propria rete wifi

AirCheckLe buone connessioni WiFi e le elevate prestazioni dipendono da una rete ben progettata, che implica una solida copertura, un minimo livello di interferenze, una ridotta condivisione del tempo di trasmissione e una buona capacità della rete. Se le condizioni non sono buone, i dispositivi WiFi continuano a trasmettere, ma le loro trasmissioni non vengono ricevute.

Quando un dispositivo WiFi, che può essere un Access Point (AP) o un Client, trasmette un frame di dati, deve ricevere una conferma dal dispositivo ricevente. In caso contrario, proverà a ritrasmettere lo stesso frame di dati. Questa operazione è nota come “nuovo tentativo”. L’intervallo tra tentativi è la percentuale dei frame totali trasmessi come “nuovi tentativi”. Un elevato intervallo tra tentativi implica un utilizzo (o spreco) di una gran quantità di tempo prezioso per eseguire trasmissioni duplicate perché le condizioni non consentono la corretta ricezione e conferma di un frame trasmesso.

Con NETSCOUT AirCheck G2, puoi effettuare facilmente la connessione ad una rete e misurare l’intervallo tra tentativi di tale connessione per vedere se questo valore indica scarse prestazioni e un problema di fondo. Anche se non esistono standard stabiliti relativamente ad un intervallo tra tentativi “buoni” rispetto a quelli “errati”, se l’intervallo misurato della connessione è superiore al 15%, dovresti iniziare a considerare la presenza di altri problemi come uno scarso rapporto SNR, troppi AP o client su uno stesso canale oppure un utilizzo elevato del canale, tutti aspetti che possono essere controllati rapidamente con AirCheck G2.

 

Scarica la demo di AirCheck G2!

Se desideri ricevere una demo in diretta o un’unità di test di prova, contattaci a info@fioresrl.com o al numero telefonico 02-99001524 servizio clienti


Condividi



Sede
Via Carbonari, 14
Palazzolo Milanese (MI)
Tel. 02.9900151
Fax 02.9103378

Area Riservata